Percorso


Translator



Mappa Webcam





News-Letter



WebCam Appennino




Scanno

Webcam Appennino Centrale - Scanno








Scanno è un comune italiano di 1.973 abitanti (al 28/02/11) situato in provincia dell'Aquila, in Abruzzo. Il territorio compreso all'interno dei Monti Marsicani ed in parte entro i confini del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, fa parte a sua volta della Comunità montana Peligna.

È un'importante stazione di soggiorno invernale ed estivo e fa parte del club Club dei Borghi più belli d'Italia. Nei dintorni vi sono il lago omonimo, appartenente però per tre quarti al comune di Villalago, gli impianti sciistici di Passo Godi e del Monte Rotondo, gli altipiani del Monte Greco e il Lago Pantaniello, nonché la riserva naturale delle Gole del Sagittario.

Località turistiche

Le Prata
Si raggiunge tramite la Strada statale 479 Sannitica arrivando alla casa cantoniera posta fra il paese e Passo Godi indi percorrendo il sentiero per sei chilometri. La località è sita nel tratto iniziale del fiume Tasso. In questa località si diramano a pettine vari sentieri più o meno difficili che partono dal Monte Marsicano ed arrivano sulla Sella della Terratta.
Jovana[18]
Si raggiunge da un sentiero che si diparte dalla casa cantoniera suddetta e proseguendo per il Vallone delle Masserie ed arrivando nella conca dove è sita la località. Questo pagus era abitato sin dagli inizi del XV secolo di cui oggi rimangono oltre la suddetta chiesa di San Lorenzo dei ruderi di una torre e qualche brandello di abitazione rurale. La zona è adibita ad allevamento, ad agricoltura e ad agriturismo, il periodo in cui il centro si rianima è tra il 7 ed il 10 agosto per la festa di San Lorenzo.
Passo Godi
È sito a 1630 metri sul livello del mare, vi sono degli impianti di discesa, una pista da sci di fondo lunga 10 chilometri e la dorsale dello Scalone ove si avventurano degli alpinisti.
Nei pressi vi sono il faggio monumentale[19] e lo stazzo di Ziomas o Zio Mas. Sconosciute sono le origini del nome di Ziomas, ma leggende popolari locali vogliono che derivi da Zio Mas, ipotesi non avvalorata da nessuna conferma dato che la zona è disabitata da tempo immemore e non c'è stato mai nessuno quindi in zona che si chiamasse Zio Mas (Mas dal diminutivo di Massimo o Tommaso). Altra ipotesi sull'origine del nome è che Ziomas derivi dialetto locale zu mas ovverosia "i massi" in quanto la zona è disseminata di massi.
Monte Rotondo
Viene chiamato anche Collerotondo. Vi sono due rifugi e la suddetta chiesa degli alpini. In estate si svolge il "Concerto aperitivo nel bosco".
Lago di Scanno
Il lago fu creato da una frana che al Monte Rava ostruì il corso del fiume Tasso, ma la causa fu a lungo attribuita, come sostiene Tito Livio da un terremoto avvenuto nel 217 a.C., tuttavia secondo degli studi attuati dall'Università degli Studi La Sapienza si è potuto appurare che la frana sia avvenuta nel periodo postglaciale miocenico. Il lago ha un'estensione media di un chilometro ed una profondità media di circa 36 metri. Il suo colore verde è dovuto alla presenza di alghe e microalghe ma anche al riflesso della vegetazione circostante. L'unico affluente è il Tasso, mentre mancano emissari visibili che si immettono carsicamente nelle Gole del Sagittario, questo garantisce una stabilità del livello delle acque del lago, essendo minima l'evaporazione nel corso delle stagioni. Tra i pesci vi sono: trote, tinche, anguille, scardole, persici reali e coregoni, mentre tra gli uccelli vi sono germani reali e gallinelle d'acqua.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.